editoriale
Antonello Maietta

Dopo un inverno decisamente rigido, la primavera porta con il risveglio della Natura in tutte le sue forme ed espressioni, e la vigna manifesta i suoi primi timidi segnali di vitalità. È una stagione propizia anche per il vino, posto sotto i riflettori grazie agli innumerevoli eventi che lo vedono protagonista.


Indubbiamente quello più atteso è il Vinitaly, al quale l’Associazione Italiana Sommelier si presenta in forma smagliante. Due sono gli spazi abitualmente allestiti dall’AIS: lo stand istituzionale, punto di incontro per i Soci che da tutta Italia si danno appuntamento a Verona, e l’esclusiva lounge dedicata ai momenti di relax nelle frenetiche giornate fieristiche. Come ogni anno, cambia il tema che fa da sfondo a questo ambiente privilegiato: è la volta delle espressioni artistiche dedicate al mondo vitivinicolo e alla tavola attraverso un mix d’immagini di grande effetto. Numerose le degustazioni condotte dai nostri Sommelier nei vari padiglioni, per concludersi l’ultimo giorno con un grande evento in omaggio alle aziende che hanno meritato l’ambito Tastevin AIS nell’ultima edizione della Guida Vitae.


Non ancora esaurita l’eco della kermesse veronese, sarà il turno della Giornata Nazionale della Cultura del Vino e dell’Olio, alla sua ottava edizione, programmata in contemporanea in tutta Italia per sabato 21 aprile. Un’interessante novità è l’anteprima di venerdì 20 aprile dedicata ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado, caldeggiata dal Ministero dell’Istruzione che affianca per la prima volta il suo patrocinio a quelli già collaudati da parte dei Ministeri delle Politiche Agricole e dei Beni Ambientali, Culturali e del Turismo, sotto la copertura mediatica della Rai.


Gli impegni associativi culmineranno con il rinnovo delle cariche regionali e nazionali per il prossimo quadriennio: l’appuntamento elettorale è fissato per la giornata di sabato 9 giugno. La nuova formula introdotta con le recenti modifiche statutarie consentirà un maggior coinvolgimento della base associativa, chiamata per la prima volta a esprimersi nella scelta di un Consigliere di Delegazione, che andrà a comporre il Consiglio Direttivo della propria Associazione regionale o territoriale.


Con l’auspicio di vedervi numerosi a questi appuntamenti, auguro buona primavera e buona Vitae a tutti.

Vitae 16
Vitae 16
Marzo 2018
In questo numero: Il gigante di Sardegna di Giorgio Demuru; I terroir del Meunier di Roberto Bellini; Polpette a tutto tondo di Morello Pecchioli; Permalosa malolattica di Cristina Serra; Bursôn cavàl ad raza di Morello Pecchioli; Dall’ice all’AIS di Emanuele Lavizzari; Il vitigno del perdono di Gaetano Palombella; Nous regardons le menu di Alessia Cipolla; Vino d’antiquariato di Fabio Rizzari; Strategie d’attacco di Valerio M. Visintin; Terra da bere di Francesca Zaccarelli; Birre e bracieri di Riccardo Antonelli; Il lato debole dell’olio di Luigi Caricato; Pas dosé - L’aperitivo è perito di AIS Staff Writer.